La startup italiana che fa impazzire la City

La giovane imprenditrice Angelica Donati si è inventata una piattaforma immobiliare che mette insieme domanda e offerta in appena cinque giorni, un modello che sarà esportato in tutto il mondo, dove gli italiani ormai continuano a rifugiarsi pur di non restare in Italia. «Qui a Londra c’è una comunità di 600.000 persone, tutte come me, molti sarebbero disposte a tornare ma non ci sono le condizioni per farlo». Costo del lavoro troppo alto, fisco rapace e burocrazia tengono lontano le speranze dei giovani.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *